La ciurma è pronta a salpare

A un mese dalla creazione del gruppo Black Bart Triathlon – Circolo Minerva ASD, ora anche la composizione della squadra è ufficiale. Saranno circa 30 i pirati a vestire la divisa della neonata formazione parmigiana nelle competizioni della prossima stagione, tra triathlon, swim and run e trail, a cui si aggiungono le corse su strada sotto le insegne dell’ormai storico Forrest Group.

Sabato scorso il primo ritrovo con tutti i componenti, arrivati non solo da Parma e provincia ma da tutta Italia. Una festa iniziata al mattino presto con la prima seduta di allenamento collettivo dal contenuto tipicamente  “off season” (bassa intensità e esercitazioni tecniche) e proseguita nel pomeriggio con la presentazione delle attività 2017.

Primo appuntamento agonistico sociale nel week end del 7-8 maggio a Rimini, dove tra Sprint, Staffetta e Medio tutti avranno la possibilità di provare le emozioni della gara. Un calendario lunghissimo che culminerà il 23 settembre a Cervia, per la prima edizione di Ironman Emilia Romagna, con tanti pirati al debutto sulla lunga distanza.

E’ stata anche l’occasione per mostrare agli atleti la grafica delle divise e gli sponsor: il leader del mercato immobiliare in Italia, Gabetti, l’azienda numero uno in Europa  nella distribuzione di consumabili per stampanti, Prink, e Indaflow, innovativa start up parmigiana nel settore dei servizi di training sportivo.

Da poche ore è inoltre attivo l’account Instagram blackbart_triathlon attraverso cui la squadra esprime anche nel mondo virtuale la propria passione per lo sport, condividendo aspetti della vita da “atleta per gioco” anche lontani dalle occasioni ufficiali, sempre nel contesto della diffusione della cultura dello sport che è il principio guida della formazione.

Non resta che attendere dunque i primi giorni del 2017, quando Black Bart verrà inserita nell’albo delle società affiliate alla FITRI (Federazione Italiana Triathlon), e poi solo il mare e il vento sapranno dove potrà arrivare questo vascello.

Leave a Reply